Contadino_con_la_zappa

TERRA CODICE D’ONORE.
da Stefano Sattwa Pagnanelli
Giancarlo è un vecchio contadino, sua madre si occupava dell’orto, il padre della stalla, lui ha continuato il lavoro di famiglia, nei campi Mi racconta che nella “tradizione contadina” ormai scomparsa, c’era un codice di onore, la terra rispettava il contadino condendogli il raccolto, è il contadino trattava la terra con rispetto. Oggi la terra è divenuta il ripostiglio di veleni, antiparassitari funghicidi, concimi chimici, è una terra stanca, non si regge più in piedi se non gli dai da mangiare, ma non è che la terra dovrebbe dare da mangiare a noi, o mi sbaglio?. il sistema immunitario delle piante si è indebolito, non riesce più a difendersi dai parassiti. Una mela oggi è bella fuori, è perfetta, ma quella apparente perfezioni ha avuto almeno 15 trattamenti. E allora gli chiedo: “un tempo come si faceva ha mangiare una mela” “un tempo” risponde “se voleva mangiare una mela, te la “capavi”, toglievi la parte marcia, e magari un innocuo vermetto e mangiavi quello che rimaneva”. E l’agricoltura biologica? Che ne pensi? “non è del tutto onesta, su alcuni trattamenti chimici c’è scritto che si possono usare anche in agricoltura biologica, leggiti le etichette”. Fino a qualche anni fa per le barbabietole, per le patate si utilizzava un potente veleno che veniva mescolato direttamente nella terra, per togliere un vermetto che distruggeva il raccolto. Oggi quel prodotto è stato dichiarato fuorilegge per la sua tossicità. Ci sono veleni che vengono spruzzati sulla foglia e sul frutto, hanno un tempo di permanenza poi si auto distruggono, ma penso che un residuo rimanga comunque, altri invece i prodotti sistemici, entrano all’interno della pianta. E allora Giancarlo? “non lo so” “sono in pensione, oggi mi occupo solo di un piccolo orticello, sai per la famiglia” “nel futuro forse le piante non avranno più bisogno della terra, sarà l’uomo a dare tutte le sostanze chimiche presenti nella terra”.
Grazie Giancarlo, “ah grazie a te”.

 

Dicci la tua