Kos

YOGA LONGEVITÀ’ E QUALITÀ’ DELLA VITA
Uno Yogi di nome Ippocrate

Ippocrate ti avrebbe portato nella sua isola, a Kos, allontanandoti da ogni tua precedente relazione con il mondo: il lavoro,la politica, i problemi, gli affetti,la società ed anche da te stesso, perché anche il tuo modo di essere, di pensare e di esprimere sentimenti può essere un pericolo per te. In quel tuo mondo, qualcosa non han funzionato, ti sei ammalato. Nell’isola di Kos, oltre alla cura con le erbe, le pratiche dello Yoga, la medicina Ayurvedica, la Meditazione, la contemplazione dell’aurora, dei tramonti e delle onde del mare, con Ippocrate avresti assistito ad almeno tre commedie ed una tragedia. Attraverso le tragedie sicuramente avresti pianto, ma quel pianto ti avrebbe levato di dosso le tossine, le scorie accumulate nel tempo, il dolore. la sofferenza,e ti saresti purificato. Ah poi nella commedia, avresti riso e danzato da matti, le tensioni allentate e la tua energia vitale avrebbe iniziato nuovamente a scorrere nelle tue vene e ogni cellula si sarebbe rigenerata a una nuova vita, e saresti guarito. Il sistema dello Yoga consiste nel rimodellare la propria vita come in una nuova nascita, nei molteplici aspetti, fisici, mentali, emozionali sociali.
Da Stefano Sattwa e Irene Pagnanelli Psicologa e Psicoterapeuta.

Dicci la tua